Consigli per curare la calvizie

Consigli per curare la calvizie

Quando vediamo che stiamo perdendo molti capelli, più del dovuto, mentre ci pettiniamo o semplicemente toccandoli, d’istinto reagiamo con ansia e preoccupazione. Infatti la perdita dei capelli è un problema molto diffuso, ma è anche utile sapere che sono vari i modi in cui si verifica; se si verifica in autunno o primavera, solitamente si tratta del normale ciclo naturale per cui passano i capelli stagionalmente e per poche settimane, necessario per renderli più forti. Se invece il fenomeno è più frequente e ha degli effetti abbastanza evidenti, allora bisognerebbe dedicarsi alla ricerca della causa e trovare il rimedio più adatto a noi. I motivi sono vari e possono essere la stanchezza, lo stress e l’alimentazione, scompensi ormonali oppure fattori genetici di cui possono essere ridotte le conseguenze per limitare l’estendersi della calvizie.

Come curare la calvizie

Innanzitutto bisogna chiarire che la calvizie in quanto tale è una patologia vera e propria che colpisce in prevalenza gli uomini. Nel caso si tratti di calvizie e non di perdita di capelli, i rimedi naturali sono quasi sempre inutili e poco efficaci; bisogna quindi intervenire con dei farmaci mirati e studiati per portare a risultati evidenti. I passi da compiere sono evitare che si formi il diidrotestosterone, principale causa di questo disturbo, assumendo sostanze come il progesterone e il ciproterone acetato, tra gli altri; poi, bisogna stimolare la crescita e dare forza e vigore ai propri capelli con l’uso di prodotti come il minoxidil. Infine, è necessario aiutare il proprio sistema immunitario e rinforzarlo per evitare che si tornino a verificare situazioni estreme di calvizie e per garantire al nostro organismo una protezione costante e un equilibrio maggiore; l’ideale è farlo assumendo i farmaci adeguati per via orale e applicando localmente sostante contro l’infiammazione. La cosa più importante è non sottovalutare il problema e dedicargli il tempo e le attenzioni adeguate.