Cure per acne negli adulti

Le migliori cure per l’acne negli adulti

Quando si verifica la presenza di acne su una pelle, giovane o adulta che sia, è evidente che il meccanismo in atto è il seguente: la pelle produce troppo sebo e così i follicoli si ostruiscono, dando spazio a batteri ed impurità che si manifestano con brufoli e punti neri; questi sono spesso un problema di difficile e lenta risoluzione per gli adolescenti, ma capita che lo siano anche per gli adulti.

Le cause vanno dallo stress all’alimentazione, passando per la scarsa igiene e l’uso di prodotti e cosmetici sbagliati, fino ad arrivare agli sbalzi ormonali; per esempio, nei soggetti femminili, può verificarsi nei periodi premestruali o durante la gravidanza. Per ognuna di queste cause esistono dei rimedi mirati, da individuare con l’aiuto di un dermatologo e di alcuni esami specifici.

 

Come curare l’acne negli adulti

 

Per regolare quantità e composizione del sebo nei pazienti adulti colpiti dall’acne, è necessario ricorrere all’uso di farmaci detti retinoidi e affiancare questo rimedio ad una alimentazione ricca di vitamina A e omega 3, che riduce l’infiammazione, e povera o priva di latticini e dolci, con l’eccezione del cioccolato che può essere mantenuto.

Tuttavia, non si può pensare che con pochi accorgimenti si elimini il problema; si può però cercare di alleviarlo. Oltre agli accorgimenti già citati, è consigliabile, per le donne, scegliere bene i propri cosmetici e lasciare respirare la pelle il più possibile; bisogna poi applicare maschere naturali, come quelle di zinco e di argilla, che calmano l’irritazione della pelle ed effettuare il peeling con prodotti indicati in modo da eliminare le cellule morte e le impurità che alimentano il disturbo dell’acne. Cercare poi di avere cura della propria pelle, di non esporla a fattori ambientali troppo estremi e di non maltrattarla sono comportamenti alla base di ogni buona terapia per dire addio all’acne.